Come vedere Parigi in tre giorni.


Ciao Amici!
Oramai sono passati diversi mesi dal nostro ultimo viaggio ma finalmente riesco a raccontarvi il nostro Natale a Parigi.

Dopo aver prenotato con nemmeno un mese dalla partenza il volo e l'hotel, il 24 mattina di buon ora siamo partiti da Milano Malpensa, direzione Parigi Orly.
Appena arrivati, abbiamo preso "Le Bus Direct", la navetta che ci ha portato a Gare Montparnasse, il quartiere dove avevamo scelto per alloggiare.
Ci siamo mangiati due belle crepes da Creperie de Port-Manech per pranzo e ci siamo diretti in albergo, il 9Hotel Montparnasse.
Dopo un riposino rigeneratore abbiamo iniziato il nostro tour in notturna, dopo esserci muniti di biglietto della metro (nel nostro caso essendo giorni festivi ci è convenuto prendere 3 biglietti giornalieri, in quanto costavano meno):
Museo del Louvre (ovviamente non siamo entrati perchè era tardi e i giorni successivi era chiuso, in quanto il 25 era Natale e il martedì è il giorno di chiusura).
- Notre Dame de Paris
- Torre Eiffel

Il giorno seguente abbiamo deciso di rivedere con la luce del giorno la Torre Eiffel, dopo di che ci siamo spostati verso l'Arco di Trionfo passando per il Trocadero.
Nel pomeriggio ci siamo diretti verso il quartiere del Moulin Rouge, Sacrè Cour e passando abbiamo anche visto (attraverso il cancello chiuso perchè oramai tardi) Le mur des Je T'Aime, il muro dei “Ti Amo” in lingue e dialetti di tutto il mondo.
Per concludere la giornata e  per festeggiare il Natale, abbiamo prenotato una crociera con cena sulla Senna, con Bateaux Mouches, che vi consigliamo vivamente, atmosfera romantica e cibo buono.

Il terzo giorno abbiamo visitato il cimitero più grande di Parigi: Pere Lachaise.
Qui vi sono numerose tombe di personaggi celebri come Jim Morrison, Oscar Wilde o Proust.
Poi ci siamo diretti alle Gallerie Lafayette per vedere la città da un'altra prospettiva.
Infine di corsa in aeroporto per tornare in terra italiana.

In conclusione, secondo me in tre giorni purtroppo non c'è il tempo di poter visitare in maniera dettagliata la città ma si può osservarla solo "esteriormente", o in alternativa si possono scegliere solo alcuni musei da visitare tralasciando qualche altro dettaglio.
E partiamo anche dal presupposto che io ho avuto una distorsione alla caviglia 10 giorni prima di partire quindi eravamo molto rallentati.
Se avete domande non esitate a scrivermi!

Ne approfitto per mostrarvi anche il nuovo album che ho creato grazie a Saal Digital Italy: facile da comporre (vi basterà scaricare il loro software, caricare le foto e disporle o a vostro piacimento o seguendo delle linee guida proposte da loro), ottimo rapporto qualità prezzo, e spedizione super veloce!

A presto.
L.












1 commenti:

 

Lettori fissi

Click here.

Info

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

.

Chi Chi Clothing banner

Rosegal